Aloe Ferox

Il termine latino dell’aloe selvatica è aloe ferox. L’aloe ferox cresce nella regione vergine del Capo in Sudafrica. Tra le 250 varietà di aloe conosciute, l’aloe ferox è quella che possiede tutte le caratteristiche di una pianta medicinale grazie alla sua composizione biochimica. Come pianta curativa è preferita all’aloe vera poichè contiene un alto tasso di polisaccaridi complessi(acemannani), possiede tre volte di più do polisaccaridi dell’aloe vera infatti, presa in uguale quantità, l’aloe ferox contiene 30 mg di proteine(amminoacidi) mentre l’aloe vera ne contiene solo 18 mg. L’Aloe Ferox contiene anche più ferro e calcio dell’aloe vera.

Componenti importanti: polisaccaridi, vitamine A, B1, B2, B6, C, E, colina, biotina, acido folico e inositolo.

Sostanze minerali: ferro, calcio, magnesio, manganese, zinco e carbonato di potassio, enzimi, acidi grassi essenziali, amminoacidi e dell’aloiside.

I polisaccaridi

Il tenore in polisaccaridi è il più importante: essi agiscono positivamente sul sistema immunitario aspecifico dell’uomo, rinforzando così le sue difese contro agenti patogeni. Possiedono inoltre proprità antinfiammatorie. La guarigione delle ferite viene accelerata perchè viene favorita la crescita dei linfociti e dei fibroblasti della pelle e del tessuto connettivo. I polisaccaridi impediscono lo sviluppo dei batteri e dei funghi. Essi assorbendo l’acqua evitano la comparsa di edemi.

L’acemannano

L’acemannano è un polisaccaride complesso e raro che si trova solamente nell’aloe, nel ginseng, nel shiitake, nella polvere di cartilagini di squalo, nell’astragalo e nell’eleuterococco.

Fino alla pubertà l’acemannano si forma da solo nel corpo, dopo l’uomo deve integrare l’alimentazione con questa sostanza. L’acemannano rinforza il sistema immunitario attivando i fagociti, gli anticorpi e le cellule killer. Inoltre, questa sostanza fcilita la disgregazione delle proteine estranee che spesso sono all’origine di allergie nell’intestino crasso.

L’acemannano crea un legame chimico tra proteine estranee e fagociti, che possono così meglio assorbiree le proteine. Questa funzione è un punto centrale del rafforzamento del sistema immunitario del nucleo cellulare.

L’acemannano protegge i globuli binchi. Grazie al suo accumulo nella membrana cellulare crea una specie di pellicola protettiva contro gli agenti patogeni che vi si possono infiltrare.

Quali sono i diversi usi del succo di Aloe Ferox?

Tutti i giorni, mattina e sera, puro o mescolato con succo di frutta. Come prevenzione: 50 ml al giorno. In caso di disturbi: da 100 fino a 500 ml al giorno.

Si possono fare dei cicli da 1 a 3 mesi da ripetersi più volte all’anno.

Problemi di stomaco e di intestino

Reflussi e bruciori di stomaco sono il risultato di disfunzione dell’acido gastrico. Ne risulta una insufficienza di acido cloridrico nel succo gastrico e un senso d pesantezza nella parte sinistra dello stomaco. Spesso si confonde questo disturbo con problemi cardici.

L’Aloe Ferox agisce come fermento digestivo naturale che migliora e attiva i processi enzimatici. In caso di costipazione i polisaccaridi rendono le feci mucose senza tuttavia causare diarrea.

L’Aloe Ferox ha la proprietà di disintossicare l’intestino favorendo il distacco di scorie e tossine che si trovano nelle villosità e nelle anse dell’intestino.

Numerose malattie della nostra civilizzazione sono dovute all’intestino sporco, pertanto il sistema immunitario è debole, l’80% del nostro sistema immunitario risiede nell’intestino.

L’anemia

L’anemia più comune è quella dovuta alla mancanza di ferro. Essa si manifesta per un’insufficienza di globuli nel sangue. Il rifornimento di ossigeno nelle cellule del cuore e del cervello è alterato. I sintomi di questa insufficienza sono spossatezza, ronzii alle orecchie, mal di testa, palpitazioni e disturbi del sonno.

Le cause di questa carenz sono molteplici: dieta non equilibrata, mancanza di vitamina c, assimilazone insufficiente di ferro e di vitamina b12, iperacidità gastrica, emorragie. L’aloe in questi casi, contribuiscce in maniera decisiva al processo ematopoietico ed è consigliabile assumere fino a 200 ml di succo al giorno.

Le allergie

In questi casi, l’Aloe Ferox regola il sistema immunitario modulando la soglia di tolleranza nei confronti delle allergie.

Indicazioni conclusive sull’Aloe Ferox

Coadiuvante nel trattamento dei seguenti sintomi:

  • colite
  • gastrite
  • esofagite
  • cistite
  • allergie
  • anemie
  • infiammazioni renali
  • astenia generale

Consigliamo di fare due tre cicli all’anno di succo di Aloe per mantenere il corpo in buona salute.

Aloe Ferox in vendita nel nostro shop online.

Questa voce è stata pubblicata in Piante.