CON RESVERATROLO MENO DIABETE E DISTURBI CARDIACI

Il resveratrolo, una delle molecole che rendono il vino rosso un prezioso alleato del benssere, protegge la salute di chi ha un alto rischio di soffrire di disturbi cardiaci e diabete. La notizia, pubblicata da Cell Metabolism, giunge dai laboratori dell’Università di Maastricht (Paesi Bassi) dove è stato scoperto che 15 mg al giorno permettono aisoggetti obesi dii ridurre nell’arco di un solo mese il consumo energetico, l’accumulo di grassi nel fegato, i livelli di zuccheri nel sangue e il valore della pressione massima. Malaugaratamente però il principio attivo, ottenibile dalla buccia degli acini d’uva nera, è presente nel vino rosso in quantità troppo basse – circa 1 mg per bicchiere – per poter pensare di sfruttarne le proprietà semplicemente brindando qualche volta un più. Ecco perchè è consigliabile usare estratti naturali di resveratrolo in capsule.

Prodotto consigliato Res-Age.

Vedi anche l’articolo Resveratrolo: il fattore longevità.

(Articolo tratto in parte dal giornale “l’Erborista” edito da Tecniche Nuove)

 

Questa voce è stata pubblicata in News.